CLAUDIO BATTA

Claudio Battagello, in arte Claudio Batta, nasce 35 anni fa a Milano. Un artista poliedrico consacrato alla comicità nella trasmissione di Zelig Circus con il suo Capocenere. Un piccolo malavitoso di origini meridionali trapiantato a Milano che ha due grandi hobby: il furto per campare e la settimana “nimmistica” per vivere.

 

 

Frequenta numerosi stages, approfondendo varie tecniche di recitazione; in particolare con Jango Edwards per la mimica, con Maria Consagra per la fisicità, con Ambra D'Amico per la tecnica vocale e con Riccardo Piferi per la scrittura comica.

 

 

 

Televisione

Da febbraio ‘04 è nel cast di Zelig Circus, come nelle stagioni passate. Nel 2002 prende parte alle produzioni teatrali Zelig Show e NBC Zelig (Natural Born Comedians) ed allo Speciale di Zelig in diretta a Natale. Nella stagione 2001-‘02 è in Zelig for Iene e Zelig Count Down, sempre su Italia 1, con Mr. Forest e negli Speciali di Zelig di Capodanno in diretta da Andalo (2000 - '01 - '02). Nel 1999 in NBC ZELIG, Laboratorio diTeatro-Cabaret allo Zelig di Milano. Nel '98 è uno dei protagonisti della sit-com Passami la gomma in onda sul canale digitale Happy Channel. Partecipa inoltre a diverse produzioni televisive come la sit-com Giorni d'estate (Italia 1 - '89), Striscia la notizia (Canale 5 - '92), L'Italia del Giro (trasmissione d'intrattenimento al seguito del 76° giro d'Italia in onda su Italia 1 - '94), Il Muro, varietà (Odeon- '98), Facciamo Cabaret (Italia 1 - '99).

Dal 13 febbraio 2005 in onda una nuova sit-com per canale 5, Belli Dentro, ambientata in carcere, nella quale calza le vesti del protagonista, il capocella.

Il cinema

Nel 1998 prende parte al lungometraggio "Animali felici" di Angelo Ruta ed al cortometraggio "Il sorpassato" di Franco Fraternale. Tra i vari cortometraggi interpretati in passato ricordiamo "Amati Matti" di Daniele Pignatelli, presentato al festival di Venezia nel 1996. L’ultima impresa cinematografica a cui ha preso parte è Tutti all’attacco, con Massimo Ceccherini, per la regia di Lorenzo Vignolo (uscita prevista primavera 2005), in cui Claudio Batta interpreta Pino, un giornalista sportivo di una piccola rete televisiva che si muove in coppia con il suo collega Franco, un altro commentatore sportivo interpretato da Giovanni Cacioppo.

Radio

Nel 1991 approda alla radio, dove per quattro anni conduce il programma notturno d'intrattenimento Crazy Club sulle frequenze di RTL 102.5. Per lo stesso network realizza interviste non - convenzionali per la strada, sketch comici e strisce radiofoniche da lui ideate. Nel 1996 inizia la collaborazione con il network radiofonico RADIO 105, dove fino al '98 presta la voce ai vari personaggi comici che intervengono durante il programma

I due del tredicesimo. Nel 1998 ha condotto insieme a R. Pellecchia il programma radiofonico mattutino

Il Dottor Buonumore, in onda su Radio 105 Network. Nel gennaio dello stesso anno è autore e interprete della commedia comica I due del tredicesimo distretto, tratta dall'omonima trasmissione radiofonica di Radio 105, in scena al teatro Ariston di Sanremo.

Spot pubblicitari

In questi anni interpreta per la televisione vari spot pubblicitari di distribuzione nazionale. Tra i più importanti ricordiamo Heineken, Saiwa, Peugeot 306, caramelle Polo ed infine l'ultimo per la campagna dello Yogurt Muller.

Teatro

Non ha mai abbandonato gli impegni teatrali; con la compagnia di teatro "Tempi moderni" porta in scena, negli anni novanta, opere di vario genere, da Agatha Cristhie ad Anton Cechov, da Michael Frayn a Georges Feydau.

Il suo ultimo spettacolo Lo stress mi stressa passa dal puro stile cabarettistico, in cui anche il pubblico viene coinvolto, a momenti più teatrali e riflessivi.

Nel 2005 inizia la tournée teatrale del nuovo spettacolo E adesso Batta con la regia di Alessandro Benvenuti. In questo nuovo spettacolo Batta cerca di rifare tutto da capo, raccontando la sua vita davanti a una telecamera, dando così vita ad una serie di personaggi incontrati durante il suo percorso.  

Editoria

Dopo l’enorme successo dell’anno scorso con La Nimmistica (Kowalski Editore, 2003), più di 130.000 copie vendute, quest’anno in Uttobbene uttobbene. Le crociate di una bodi guard in tournée (Kowalski Editore, 2004) Claudio Batta ci svela il dietro le quinte della compagnia Zelig. Il malavitoso Capocenere viene promosso da parcheggiatore a bodyguard di Claudio Bisio, o come dice lui ‘bodi quark’. Nel 2005 è testimonial del progetto europeo di promozione alla lettura Beccati a leggere!, voluto in Italia da AIE (Associazione Italiana Editori).